In questa pagina è presente:

  • Italian (IT)
  • English (UK)
Seguici su InstagramSeguici su Facebook Seguici su Twitter Scopri le nostre rivendite Mettiti in contatto con GTT

A seguito dell'emergenza Coronavirus, è attualmente sospesa la vendita dei biglietti a bordo dei bus extraurbani.

Per salire a bordo del mezzo utilizzare esclusivamente la porta centrale.

Da lunedì 9 marzo nelle piazze Carlo Felice, Lagrange, Paleocapa e nel piazzale di Porta Nuova lato via Nizza il pagamento della sosta sarà limitato alla fascia oraria: 8.00 - 19.30. L'orario del pagamento della sosta in tali aree viene così uniformato al resto della città, a seguito di quanto stabilito in apposite ordinanze comunali.

Terminata la convenzione con SNCF, i biglietti del TGV non sono più in vendita presso i Centri di Servizi al Cliente GTT di Porta Nuova e di Porta Susa.

Da lunedì 2 marzo anche chi risiede nel lato senza le strisce blu di una via o corso con la sosta a pagamento può richiedere il permesso annuale per parcheggiare nelle strisce blu della zona limitrofa.

Le modalità per il rilascio dei permessi annuali sono le medesime applicate per i residenti nell'area di sosta a pagamento.

Per agevolare chi si reca con il mezzo privato presso gli ospedali Maria Vittoria e Gradenigo, da lunedì 2 marzo sarà applicata la tariffa Smart (€ 1,00/ora) nelle seguenti zone limitrofe.

Da lunedì 24 febbraio 2020 il rinnovo dell'abbonamento a tariffa agevolata per i disoccupati avrà cadenza annuale (al costo di € 36,00) anzichè semestrale.

Nel 2021, a Torino, un bus su cinque in servizio sarà elettrico: giovedì 30 gennaio è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il bando di gara per la fornitura a GTT di 100 nuovi autobus ad alimentazione esclusivamente elettrica. La fornitura avverrà in regime di “full service” materiale per 10 anni.

bus elettrici 100

Il valore complessivo del contratto è di 72 milioni di euro, di cui 48 milioni quali base d’asta per l’acquisto dei mezzi.

L’accordo quadro prevede l’iniziale fornitura di 50 nuove vetture. L’obiettivo è riuscire ad avere le consegne da parte del vincitore dell’appalto tra la fine del 2020 e i primi mesi del 2021. Le domande per partecipare alla gara dovranno essere presentate entro il 2 aprile 2020.

E’ possibile trovare tutte le notizie tecniche relative alla gara nella sezione Area fornitori.

Inoltre da oggi sono in servizio altre 26 vetture Mercedes “Conecto”, 24 CNG alimentate a gas naturale e 2 autobus ad alimentazione tradizionale Euro 6.

I Conecto CNG andranno a sostituire i veicoli 12 metri a metano e a gasolio acquistati da GTT negli anni 1999 - 2001. Il motore del Conecto a metano riduce in modo significativo il livello di emissioni sonore ed atmosferiche rispetto ai veicoli che saranno sostituiti.

I nuovi bus saranno impiegati principalmente sulla linea 55 (da corso Farini a Torino verso Grugliasco), e progressivamente sulle linee 12 (dalla sede delle Poste in via Allason verso Porta Nuova) e 71 (via Farinelli - corso Bolzano).

Negli ultimi due anni GTT ha acquistato 191 veicoli, di cui 144 per il servizio urbano e suburbano, ed ha rinnovato circa il 20% della flotta bus. Grazie alla sostituzione delle vetture più datate l’età media della flotta GTT risulta inferiore a 11 anni.

Gli investimenti sui bus si uniscono a quelli sui tram (con 30 nuovi veicoli attesi per il 2021) e alla fine dei lavori per l’estensione della metropolitana in piazza Bengasi (anche essi previsti per il 2021): tutte operazioni che incideranno positivamente sulla riduzione delle emissioni e miglioreranno il bilancio ambientale dell’azienda.

Da lunedì 3 febbraio saranno in servizio quattro nuove vetture BMC da 8,5 metri di categoria Euro 6. Le vetture saranno destinate alla linea 47 (Cavoretto – Torino, piazza Carducci) ed alla linea 70 (Moncalieri – Torino, corso San Maurizio) gestite dalla società Ca.Nova controllata da GTT.
Grazie all’entrata in servizio delle vetture BMC sarà possibile sostituire autobus Euro 3 di vecchia generazione.
La livrea dei nuovi mezzi è la stessa delle vetture entrate in servizio nell’estate 2019, con i colori giallo e blu, caratteristici di GTT e della Città di Torino.

A partire dal 1° gennaio 2020, come stabilito dalla Legge Finanziaria, per ottenere la detrazione del 19% sul costo dell’abbonamento del trasporto pubblico (quota soggetta a detrazioni fino a un massimo di € 250,00), è indispensabile effettuare il pagamento in modalità tracciabile: sarà possibile acquistare gli abbonamenti GTT e Formula con bancomat, carta di credito, debito o prepagata (NO contanti). Ricordiamo che è necessario conservare la ricevuta.

Grazie a un recente upgrade del terminale in dotazione, il personale addetto al controllo della sosta nelle strisce blu può ora vendere i voucher per 1 o più ore e i biglietti "giornalieri" validi per sostare nelle zone a tariffe smart, ridotta, ordinaria e ZTL Centrale.

Pagina 5 di 9

Gruppo Torinese Trasporti S.p.A C.so Turati 19/6, 10128 Torino - tel. 011.57.641 e-mail: gtt@gtt.to.it
R.I. di Torino e Codice Fiscale 08555280018 - P. IVA 08559940013 - Pec: gtt@pec.gtt.to.it
Info sul sito: Sistemi Informativi e Telecomunicazioni GTT- Redazione Web, via Manin 17, 10153 Torino

Telefonia mobile 0110672000 Numero verde GTT 800019152 - Solo da telefono fisso