In questa pagina è presente:

  • Italian (IT)
  • English (UK)
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Scopri le nostre rivendite Mettiti in contatto con GTT

REGOLAMENTO PER L'USO DELLA METROPOLITANA

TRASPORTO DI BICICLETTE: rispetto a quanto riportato al punto 8 del Regolamento della Metropolitana, si precisa che attualmente il servizio di Trasporto di Biciclette non è attivo.

 

  1. Documenti di viaggio

  2. Accesso ai treni - Porte di banchina

  3. Principali obblighi e divieti

  4. Clienti con disabilità

  5. Passeggini e carrozzine

  6. Trasporto bagagli

  7. Traporto di animali

  8. Trasporto di biciclette

  9. Gruppi numerosi e assistenza

  10. Guasti temporanei

  11. Utilizzo degli ascensori

  12. Utilizzo delle scale mobili

1. Documenti di viaggio

Biglietti e carnet

Alla metropolitana si accede con un valido titolo di viaggio, da convalidare all'accesso in stazione (anche se precedentemente utilizzato su una linea di superficie), da conservare durante tutto il tragitto fino all'uscita dalla stazione e da esibire su richiesta al personale di controllo dell'azienda.

I biglietti ordinari danno diritto a un solo viaggio in metropolitana nell'ambito dei 90 minuti di validità. I carnet personali 5 e 15 corse possono essere utilizzati da una sola persona per volta.

Per l'acquisto dei biglietti utilizzare le emettitrici automatiche di stazione o le rivendite autorizzate.

I rimborsi sono previsti secondo le modalità della Carta della Mobilità.

Abbonamenti

E' in corso il progressivo rilascio di abbonamenti su smart card elettroniche BIP.

Per visualizzare il contenuto della propria smart card, inserirla nella apposita tasca trasparente delle emettitrici automatiche di stazione.

Per ricaricare/rinnovare gli abbonamenti utilizzare le emettitrici emettitrici automatiche di stazione, il sito ecommerce.gtt.to.it, i Centri di Servizi al Cliente o le rivendite abilitate.

Per accedere appoggiare la propria tessera smart card o terminale NFC sul lettore posto sui tornelli, senza muoverla o strisciarla fino alla completa apertura del varco.

Libero accesso in metropolitana

I bambini di età inferiore a 11 anni compiuti hanno libero accesso in metropolitana. A partire dai 3 anni devono essere muniti di tessera personale Junior e possono utilizzare unicamente i varchi a loro dedicati.

Inoltre è consentito il libero accesso a:

particolari categorie di persone, come disposto dall'Ente concedente, allo scopo dotati di apposita tessera di accesso rilasciata da GTT

militari, forze dell'ordine e Vigili del fuoco anche senza tessera di accesso purchè in divisa o nell'adempimento delle proprie funzioni.

2. Accesso ai treni - Porte di banchina

L'apertura delle porte sia di stazione che dei treni è automatica e non deve essere prenotata in alcun modo.  Non appoggiarsi alle porte di banchina e non cercare di ostacolarne la chiusura,

I passeggeri in attesa di salire sui treni, devono posizionarsi di lato rispetto alle porte di incarrozzamento in modo da non ostacolare la discesa dei passeggeri dai treni.

E' vietato attraversare le porte di banchina o treno durante l'emissione del segnale ottico acustico di chiusura e ingombrare senza necessità le porte di salita o di discesa.

3. Principali obblighi e divieti

Tutti i passeggeri devono scendere dai treni alle stazioni di capolinea (Fermi e Lingotto).

Non è consentito il trasporto di carretti e simili. Per motivi di sicurezza potrà essere disposto l'arresto della circolazione del treno fino ad avvenuta discesa degli eventuali passeggeri non rispettanti questo divieto.

Non sono consentite le attività di vendita, accattonaggio, volantinaggio, propaganda, fotografia e cinematografia a fini professionali. L'eventuale autorizzazione deve preventivamente essere richiesta alla direzione GTT.

E' vietato fumare sia nelle stazioni sia sui treni. Utilizzare gli appositi posacenere prima di accedere nelle stazioni.

4. Clienti con disabilità

La metropolitana è interamente accessibile ai clienti con disabilità.

L'accesso alle stazioni dei clienti in carrozzella avviene tramite gli ascensori e l'utilizzo di tornello dedicato, indicato dall'apposito simbolo.

L'accesso a bordo è possibile sia alle carrozzelle azionate a mano sia alle carrozzelle azionate da motore elettrico, nei limiti consentiti dal veicolo.

5. Passeggini e carrozzine

Sui veicoli aziendali è consentito trasportare gratuitamente passeggini e carrozzine per bambini. A bordo del veicolo il passeggino/carrozzina deve essere sistemato in modo da non arrecare intralcio agli altri passeggeri, con i freni serrati, tenuto fermo dall'accompagnatrice/ accompagnatore.

L'accesso con passeggini di grossa dimensione deve essere effettuato con l'assistenza del personale da contattare con gli interfono di stazione.

6. Trasporto bagagli

E' consentito il trasporto gratuito delle borse della spesa e di due bagagli per passeggero, di dimensioni non superiori a cm 80x50x50.

Non è consentito trasportare materiali e oggetti pericolosi o ingombranti, o che comunque possano dare fastidio ai passeggeri.

I bagagli non devono ostacolare il passaggio dei viaggiatori o mettere in pericolo  la loro incolumità.

7. Traporto di animali

E' consentito il trasporto di animali che non siano fonte di disturbo o pericolo, dotati di appositi strumenti (guinzaglio, museruola, piccole gabbie o trasportini) per impedire di nuocere agli altri passeggeri. Il proprietario è responsabile della condotta degli animali trasportati e degli eventuali danni da essi arrecati.

Per accedere ai treni utilizzare le scale oppure gli ascensori; è vietato usare le scale mobili.

Prestare la massima attenzione alle fasi di chiusura delle porte dei treni e delle stazioni. Per la sicurezza del proprio animale è rigorosamente vietato attraversare le porte di banchina e di treno portando un cane al guinzaglio durante l'emissione del segnale ottico e acustico di chiusura.

Se l'animale sporca il veicolo, il proprietario deve provvedere all'immediata e sommaria pulizia:    in caso contrario è tenuto al risarcimento dei danni ed è soggetto alle sanzioni previste nel paragrafo successivo.

8. Trasporto di biciclette

E' consentito il trasporto di biciclette tradizionali (non elettriche o assistite), senza carrelli nè appendici, nel limite di una per passeggero, nei giorni e orari indicati sull'orario di servizio esposto. L'accesso è subordinato al possesso del biglietto speciale "persona + bici", acquistabile dalle emettitrici di stazione, o di idoneo abbonamento.

L'accesso alle stazioni deve avvenire tramite gli ascensori e utilizzando il varco di accesso disabili.

Per l'accesso ai treni si devono utilizzare solo le porte appositamente indicate. Sono consentite al massimo 2 bici per vettura; se la postazione è già occupata, attendere il treno successivo.

Nell'uso dei treni e delle suddette postazioni le persone con disabilità su carrozzella hanno la precedenza.

E' vietato entrare o uscire in presenza del segnale ottico e acustico di chiusura porte.

A bordo mantenere la bici a mano e appoggiarla al mancorrente centrale.

E' vietato portare portare bambini a bordo dei seggiolini della bici.

Durante tutti i tragitti all'interno delle stazioni e dei treni la bicicletta deve essere trasportata accompagnata a mano.

In caso di necessità avvisare subito la centrale con l'interfono di bordo o di stazione.

9. Gruppi numerosi e assistenza

In caso di necessità i passeggeri possono contattare il posto di comando e controllo utilizzando uno degli 11 interfono disponibili nelle stazioni e negli ascensori o uno dei 12 interfono disponibili in ogni treno.

I gruppi numerosi, le scolaresche e le comitive devono prestare particolare attenzione durante la salita e discesa dai treni. Gli accompagnatori devono distribuire le persone dei gruppo in modo omogeneo su tutte le porte di banchina in modo da consentirne il corretto incarrozzamento durante il normale tempo di stazionamento.

In caso di particolari necessità (scolaresche o gruppi di bambini piccoli, numerosità del gruppo, mobilità ridotta, carrozzelle o altro) gli accompagnatori devono richiedere assistenza all'accesso al personale utilizzando gli interfono di stazione.

Per ogni necessità i passeggeri possono richiedere l'intervento dl personale contattando la centrale operativa tramite gli interfoni disponibili in atrio, in banchina, presso gli accessi e in prossimità della linea dei tornelli delle stazioni.

10. Guasti temporanei

In caso di temporanei fermi tecnici della metropolitana per inconvenienti o altro, l'applicazione delle procedure di gestione prevede prioritariamente la garanzia della sicurezza dei passeggeri.

I passeggeri devono seguire le indicazioni fornite dal personale di servizio presente o tramite gli altoparlanti dei treni e delle stazioni, i display informativi e la segnaletica fissa o variabile. Non abbandonare i treni (se fermi in galleria) se non dopo specifico ordine del personale GTT.

L'utilizzo della maniglia di emergenza a bordo dei treni deve essere limitato ai soli casi di immediato e reale pericolo. Ogni abuso sarà perseguito a norma di legge (interruzione di pubblico servizio).

11. Utilizzo degli ascensori

Sugli ascensori hanno libera circolazione tutti i passeggeri che fanno uso della metropolitana ed in particolare i passeggeri con disabilità, per i quali non è possibile l'utilizzo delle altre vie di accesso scale fisse e scale mobili).

E' vietato ai passeggeri:

  • fumare o sputare all'interno della cabina;
  • insudiciare, guastare o comunque manomettere parti o apparecchi dell'impianto;
  • portare armi cariche, materiali esplodenti od infiammabili, colli ingombranti, oggetti comunque pericolosi o che possano danneggiare od insudiciare i viaggiatori o la cabina o, per qualsiasi ragione, risultare molesti;
  • accedere all'impianto essendo alterati da bevande alcoliche o sostanze stupefacenti o tossichesudici o vestiti in modo indecente;
  • azionare apparecchi radiofonici, cantare, suonare, schiamazzare o, in altro modo, disturbare;
  • esercitare all'interno dell'impianto attività pubblicitarie o commerciali, anche se a scopo benefico, senza il consenso dell'Azienda che esercisce il servizio;
  • minori di 12 anni l'uso dell'ascensore, se non accompagnati.
  • E' fatto obbligo ai passeggeri di ottemperare alle norme vigenti ed attenersi agli inviti del personale GTT dati di persona o tramite il collegamento audio con il PCC per quanto concerne l'ordine, la regolarità e la sicurezza dell'esercizio.

Gli eventuali reclami dei viaggiatori riguardanti il servizio dell'impianto devono essere rivolti all'Esercente (GTT - C.so Turati 19/6 - Torino) oppure all'Ufficio Speciale per i Trasporti ad Impianti Fissi del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta (U.S.T.I.F.), Strada Cebrosa, 27 - 10036 SETTIMO TORINESE ed alla Agenzia Mobilità Metropolitana (via Belfiore 23, 10100 Torino) con l'indirizzo preciso del reclamante, in mancanza del quale saranno considerati anonimi e non si darà ad essi alcun seguito.

I trasgressori delle disposizioni la cui inosservanza può recare serio pregiudizio alla incolumità dei rimanenti viaggiatori o rechi danno all'impianto, saranno perseguiti ai sensi dell'art. 18 del D.P.R.   11 luglio 1980 n. 753. Per l'accertamento delle contravvenzioni sono competenti gli Ufficiali, gli Agenti ed i Funzionari di cui all'art. 71 del D.P.R. 11.7.1980 N. 753.

12. Utilizzo delle scale mobili

Sulle scale mobili hanno libera circolazione tutti i passeggeri che fanno uso della metropolitana ad eccezione dei passeggeri con disabilità, per i quali è previsto l'utilizzo degli impianti di ascensori.

L'utente della scala mobile deve comportarsi in modo da evitare danno alla propria persona ed a terzi.

In particolare è vietato:

  • usare la scala mobile con i piedi scalzi;
  • trasportare biciclette posare sui gradini ombrelli, carrozzine, carrelli, animali, pacchi o altro che possa incastrarsi  tra gli stessi;
  • sedersi sui gradini;
  • far strisciare i piedi contro la balaustra o contro la faccia frontale dei gradini;
  • gettare sigarette o qualsiasi altro oggetto sulle scale;
  • usare i dispositivi di arresto delle scale se non in casi di effettiva urgente necessità.

Per migliorare la fruibilità complessiva dell'impianto si invita a occupare la parte destra dei gradini quando si sta fermi sulla scala mobile.

E' fatto obbligo ai passeggeri:

  • di portare in braccio i bambini o di tenerli per mano;
  • di ottemperare alle norme vigenti ed attenersi agli inviti del personale dell'Azienda, qualora presente, per quanto concerne l'ordine, la regolarità e la sicurezza dell'esercizio.

Gli eventuali reclami riguardanti il servizio dell'impianto devono essere rivolti a GTT (corso Turati 19/6 - 10128 Torino) oppure all'Ufficio Speciale per i Trasporti ad Impianti Fissi del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta - U.S.T.I.F., (strada Cebrosa, 27 - 10036 Settimo Torinese) ed alla Agenzia Mobilità Metropolitana (via Belfiore 23, 10125 Torino) con l'indirizzo del reclamante, in mancanza del quale saranno considerati anonimi e non si darà ad essi alcun seguito.

I trasgressori delle disposizioni, regolarmente portate a conoscenza del pubblico con appositi comunicati affissi dall'esercente e la cui inosservanza può recare pregiudizio alla incolumità dei  viaggiatori o rechi danno all'impianto, saranno perseguiti ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. 11 luglio 1980 n. 753.

Per l'accertamento delle contravvenzioni sono competenti gli Ufficiali, gli Agenti ed i Funzionari di cui all'art. 71 del D.P.R. 11.7.1980 N. 753.

Gruppo Torinese Trasporti S.p.A C.so Turati 19/6, 10128 Torino - tel. 011.57.641 e-mail: gtt@gtt.to.it
R.I. di Torino e Codice Fiscale 08555280018 - P. IVA 08559940013 - Pec: gtt@pec.gtt.to.it
Info sul sito: Sistemi Informativi e Telecomunicazioni GTT- Redazione Web, via Manin 17, 10153 Torino

Telefonia mobile 0110672000 Numero verde GTT 800019152 - Solo da telefono fisso