In questa pagina è presente:

  • Italian (IT)
  • English (UK)
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Scopri le nostre rivendite Mettiti in contatto con GTT

"TORINO-CERES: 140 ANNI DI STORIA"

libro ceres

Nel 1868 il primo treno a vapore partiva dalla stazione di corso Giulio Cesare 15, alla volta di Cirié. In 140 anni la ferrovia Torino-Ceres è stata prolungata (prima a Lanzo, poi a Ceres) e ammodernata con la prima elettrificazione in corrente continua ad alta tensione al mondo per una linea in servizio commerciale. Ha subito alluvioni e danni di guerra, ma è sempre rinata, pronta per la ricostruzione che negli ultimi due decenni ne ha fatto una modernissima ferrovia locale.

Il quarto volume storico di GTT è dedicato proprio alla storia di questa ferrovia, riaperta al traffico sull'intera tratta il mese scorso. "Torino-Ceres, 140 anni di storia dalla 'Cirié-Lanzo' alla metropolitana regionale" scritto da Massimo Condolo, giornalista di attualità e storia del trasporto, edito come i precedenti dalla Fondazione Negri, è disponibile da martedì 16 dicembre 2008.

Illustrato da 254 tra foto e disegni originali di impianti e materiale rotabile, progetti ottocenteschi, il volume si apre con un capitolo dedicato alle origini geologiche delle Alpi Graie e delle Valli di Lanzo, alla storia dei loro insediamenti e dei tanti opifici sorti a partire da metà Ottocento. La trattazione delle vicende della popolazione si conclude con gli anni della Resistenza, di cui molte pagine importanti sono state scritte su queste montagne.

L'esame della storia della linea parte dai primi comitati di metà Ottocento per imperniarsi sulla figura di Gaetano Capuccio, ingegnere e imprenditore ma soprattutto promotore della costruzione di linee ferroviarie vicinali. Si passa poi attraverso la costruzione del primo tratto di linea, i due prolungamenti e l'elettrificazione, senza dimenticare le vicende societarie che hanno seguito la linea sino al 1980.

Dal 1980, anno in cui la Torino-Ceres passa alla Satti (che dal 2003 unita all'Atm forma il Gtt) iniziano i lavori di ammodernamento dell'impianto e sostituzione del materiale rotabile, che si protraggono sino ai giorni nostri cambiando completamente il volto della ferrovia: nel 1990 viene interrata la tratta urbana, nel 2000 quella che attraversa Caselle, nel 2003 apre la nuova stazione al servizio dell'aeroporto torinese, nel 2005 prendono servizio i nuovi treni TTR.

Diviso in capitoli monografici, il volume approfondisce la storia del materiale rotabile (dalle prime vaporiere agli attuali elettrotreni passando attraverso il pionieristico materiale di trazione elettrico del 1920), stazioni, binario, sistemi di sicurezza ed esercizio.

Gruppo Torinese Trasporti S.p.A C.so Turati 19/6, 10128 Torino - tel. 011.57.641 e-mail: gtt@gtt.to.it
R.I. di Torino e Codice Fiscale 08555280018 - P. IVA 08559940013 - Pec: gtt@pec.gtt.to.it
Info sul sito: Sistemi Informativi e Telecomunicazioni GTT- Redazione Web, via Manin 17, 10153 Torino

Telefonia mobile 0110672000 Numero verde GTT 800019152 - Solo da telefono fisso